Epidemiologia del Virus dell’Epatite C: una battaglia su nuove frontiere

Il virus dell’epatite C (HCV) è una delle principali cause di morbilità correlata al fegato e la mortalità negli Stati Uniti e in altre parti del mondo . L’epidemiologia della malattia è molto variabile tra e all’interno dei singoli paesi , e le strategie per affrontare e migliorare  l’identificazione e il trattamento dell’infezione da HCV devono essere adattati alla posizione geografica e al contesto socio economico della regione . Nonostante i grandi passi avanti che sono stati compiuti per ridurre il rischio di trasmissione di HCV da prodotti del sangue , nuove sfide legate all’evoluzione dei modelli di incidenza della malattia continuano a richiedere di rinnovare continuamente i sistemi di valutazione e  creare nuovi approcci per la prevenzione della malattia.


 

Gastroenterol Clin North Am. 2015 Dec;44(4):699-716. doi: 10.1016/j.gtc.2015.07.002.

Epidemiology of Hepatitis C Virus: A Battle on New Frontiers.

Altre notizie della sezione

25 novembre 2015

Infezione occulta da HBV e rischio trasfusionale: i limiti dell’attuale screening ‘NAT’ in Italia

Il rischio di trasmissione trasfusionale dei virus epatotropi maggiori (HBV e HCV) e del virus HIV è progressivamente diminuito negli ultimi 20 anni grazie ai rigorosi criteri di selezione dei donatori ed allo screening sierologico

2 novembre 2015

Nuovi regimi di trattamento antivirale dell’epatite cronica da HCV ‘interferon-free’: primi dati nei soggetti con coagulopatie congenite

L’introduzione dei nuovi farmaci antivirali diretti ha rivoluzionato i regimi di terapia per il trattamento dell’epatite cronica da HCV con l’eliminazione dell’interferon e la possibilità di terapie di combinazione  orali, che offrono un eccellente profilo di tollerabilità ed ottime risposte a lungo termine. Queste terapie rappresentano una grande opportunità per i soggetti affetti da malattie […]

28 ottobre 2015

Epatite E: una vecchia infezione con nuove implicazioni

La disponibilità di derivati del sangue sicuri è un importante problema di sanità pubblica. Miglioramenti nella screening dei donatori e dei metodi di rimozione ed inattivazione di patogeni, l’uso di test sierologici con maggiore efficacia diagnostica e l’introduzione del test (NAT) hanno portato a una sostanziale diminuzione delle infezioni trasfusione-trasmesse nelle ultime due decadi. Tuttavia, […]