La Creutzfeldt Jakob Disease e le emotrasfusioni: dati epidemiologici dal Regno Unito

La Creutzfeldt Jakob disease (CJD) è una malattia neurodegenerativa legata ai prioni attualmente intrattabile e fatale. Esiste in 3 principali forme: quella sporadica  (sCJD), quella variante (vCJD) e quella familiare (fCJD). In particolare la variante della CJD (vCJD) è la forma zoonotica dell’ encefalopatia spongiforme bovina. Essa è stata ampiamente studiata in UK riscontrando 3 casi di trasmissione sintomatica attraverso la trasfusione di emoderivati e  1 caso asintomatico dal 1980 al 1996. Al contrario, per quanto riguarda la forma sporadica della malattia (sCJD) non sono mai stati identificati casi di trasmissione attraverso emoderivati.

In questo studio retrospettivo sono stati studiati tutti i casi di sCJD, vCJD e fCDJ e la storia trasfusionale di donazioni e di ricevimento di emoderivati notificati nel UKBS dal 1980 al 2007.

Nello studio ci sono alcune limitazioni:

  • non ci sono dati disponibili prima del 1980;
  • dopo il 1980 alcuni dati non sono disponibili o sono stati persi;
  • se la sopravvivenza del ricevente delle emotrasfusioni è al di sotto dei 5 anni dalle trasfusioni stesse, i sintomi della malattia possono anche non manifestarsi poiché l’incubazione è solitamente di 4-5 anni e in pochi riceventi deceduti è stato eseguito l’ esame autoptico

In ogni caso, per quanto riguarda la sCJD e la fCJD non ci sono stati casi di trasmissione attraverso gli emoderivati, mentre per quanto riguarda la vCJD sono stati rilevati i 4 casi identificati già nel precedente studio sulla variante bovina. Questo significa che dal 1997 non ci sono stati altri casi di trasmissione della vCJD.

Altre notizie della sezione

14 dicembre 2015

La trasmissione della scrapie ai primati dopo un prolungato periodo di incubazione silente.

L’encefalopatia spongiforme bovina (BSE) è stata a lungo considerata come l’unica patologia zoonotica causata da prioni, assumendo nell’uomo la forma di Creutzfelt Jakob (CJD). Come recentemente dimostrato dalla possibilità di trasmissione al topo umanizzato, il potenziale zoonotico della scrapie potrebbe essere assimilabile a quello della encefalopatia spongiforme bovina. Gli autori riportano la diretta trasmissione di […]

14 dicembre 2015

Creutzfeldt Jakob variante e trasfusione di emoderivati: ci sono ulteriori casi?

Uno studio inglese condotto retrospettivamente su 177 casi di Creutzfeldt Jakob variante (vCJD) diagnosticati nel Regno Unito fino al 1 Febbraio 2014 si prefigge l’obiettivo di valutare la eventuale correlazione della malattia da infezione prionica con la trasfusione di emoderivati. Dei 177 pazienti in studio solo 15 negli anni precedenti avevano ricevuto delle trasfusioni; di […]

3 dicembre 2015

La gestione Canadese dell’Encefalopatia Spongiforme Bovina in una prospettiva storica e scientifica, periodo 1990-2014

Le politiche sanitarie Canadesi hanno per molto tempo ignorato la rilevanza dell’encefalopatia spongiforme bovina (BSE), considerandola esclusivamente come un quadro di interesse veterinario e trascurando in  qualche modo la rilevanza che l’infezione prionica assume quando trasmessa all’uomo, nel quale è responsabile della malattia di Creutzfeldt-Jakob. La gestione del problema è pertanto spesso risultata incompleta e […]