Preoccupazioni circa le politiche di sicurezza degli emoderivati in cinque Paesi Occidentali

Gli autori si soffermano sulla necessità di specifiche politiche di sicurezza nel campo degli emoderivati e circa modalità e circostanze di attuazione delle stesse. L’ esperienza negli anni 80 e 90 sui virus HCV ed HIV, che, fino alla introduzione di specifiche misure di profilassi, hanno seriamente compromesso l’uso degli emoderivati, ci induce a non spegnere l’attenzione verso patogeni emergenti, tra i quali l’agente responsabile della encefalopatia di Creutzfeld-Jakob, anche laddove l’adozione di specifiche misure di sicurezza risultasse apparentemente piuttosto costosa ed associata a benefici soltanto dubbi.


Transfusion. 2015 Aug 30. doi: 10.1111/trf.13254. [Epub ahead of print]

An inventory of concerns behind blood safety policies in five Western countries.

Kramer K1,2, Verweij MF2, Zaaijer HL1.

Altre notizie della sezione

3 febbraio 2015

La valutazione del rischio per la trasmissione della variante della malattia di Creutzfeldt – Jakob da trasfusione di globuli rossi negli Stati Uniti.

Interessante articolo sull’impiego di un modello di stima della trasmissione della vJC attraverso la trasfusione negli USA ma anche in UK

8 gennaio 2015

Parvovirus B19 e prodotti emoderivati. Una storia di 20 anni di miglioramenti

Una chiara e completa revisione della letteratura sul Parvovirus B19, minaccia insidiosa alla sicurezza dei prodotti emoderivati e protagonista di una continua lotta da per ridurre i rischi delle infezioni trasfusionali. L’articolo è scaricabile liberamente nella sezione pre-publishing del sito di Blood Transfusion al link seguente

20 dicembre 2014

variante CJD – 18 anni di ricerca e di sorveglianza

Una bella panoramica sulla CJD che ribadisce l’importanza della sorveglianza e delle misure di controllo delle malattie trasmissibili con il sangue