Rischi residui e spreco nelle donazioni di sangue con test degli acidi nucleici in pool

Una stima accurata del rischio residuo di infezioni trasmissibili attraverso la trasfusione (TTIs), che include il virus di immunodeficienza umana (HIV), epatite B e C virus (HBV, HCV), è essenziale, in quanto fornisce la base per la selezione di test di screening del sangue. Nella maggior parte dei paesi, compresi gli Stati Uniti, la pratica corrente del virus di immunodeficienza umana, virus dell’epatite B, epatite C virus viene effettuata con screening della NAT in pool con sangue di donatori. Il pool permette di ridurre il numero di prove necessarie, però allo stesso tempo  riduce la sensibilità del test stesso, perché la carica virale di un campione infetto potrebbe essere diluita dagli altri pool non infetti, al punto da non essere rilevabile dalla NAT stessa.

In conclusione, le procedure di screening NAT basate su pool, sono inefficaci nell’identificare unità di sangue contenenti basse dosi di viremia, che rappresentano  una fonte reale di infezione per i riceventi.


Stat Med. 2016 Aug 2. doi: 10.1002/sim.7066. [Epub ahead of print]

Residual risk and waste in donated blood with pooled nucleic acid testing.

Aprahamian H1, Bish DR1, Bish EK1.

Altre notizie della sezione

2 settembre 2016

Una rassegna delle principali preoccupazioni circa le politiche di sicurezza in cinque Paesi Occidentali

La disponibilità di metodiche sempre più raffinate in grado di garantire una maggiore sicurezza dei prodotti emoderivati focalizza l’attenzione degli esperti sulla effettiva necessità di applicazione delle stesse, tenuto conto da un lato degli alti costi e dall’altro della scarsa evidenza di un reale beneficio in molti casi ad esse associato. Si rende pertanto necessario […]

30 agosto 2016

Rischio di trasmissione dell’epatite E attraverso gli emoderivati nei viaggiatori australiani

Nei Paesi sviluppati l’infezione da virus dell’epatite E (HEV) avviene per la maggior parte dei casi in viaggiatori in aree dove il virus è endemico. La trasmissione del virus dell’epatite E è possibile anche attraverso gli emoderivati. Per minimizzare questo rischio, in Australia i pazienti con diagnosi di HEV sono sospesi dalla possibilità di donazione […]

8 agosto 2016

Un nuovo modello di simulazione del rischio di trasfusione degli Arbovirus

Gli arbovirus virus come  il West Nile virus (WNV), dengue virus (DENV) and Ross River virus (RRV) sono trasmissibili attraverso il sangue. E’ stato sviluppato uno specifico modello statistico per stimare il rischio di infezione da WNV attraverso le trasfusioni di emoderivati che poi è stato applicato anche al virus Chikungunya. Inoltre, un altro modello […]