Sicurezza ed efficacia del concentrato di FXI nei pazienti con deficit di FXI in un’esperienza monocentrica.

Il concentrato di FXI è stato prodotto per l’uso in pazienti con carenza di Fattore XI come derivato del plasma fresco congelato. Come per gli altri concentrati di fattore della coagulazione anche questo provvede a garantire una risposta efficace e prevedibile in corso di emergenza emorragica. L’evento avverso principale osservato nel trattamento dei pazienti carenti di fattore XI è stata l’insorgenza di eventi trombo embolici arteriosi e venosi.

Il presente lavoro raccoglie retrospettivamente i casi di trattameno con fattore XI occorsi tra il 1994 e il 2012 al Haemophilia Comprehensive care Centre at Royal Free Hospital, London. Sono stati raccolti dati da 86 pazienti per un totale di 242 episodi emorragici.trattati con concentrati. 12 pazienti hanno avuto un efficacia emostatica non ottimale; 3 pazienti hanno sviluppato inibitori , 1 ha avuto un evento trombotico venoso, e uno ha avuto una reazione trasfusionale. Nessun paziente ha avuto problemi a lungo termine. Gli autori concludono che l’ uso di Concentrato di FXI è sicuro ed efficace.


 

G. LING

Safety and efficacy of factor XI (FXI) concentrate use in patients with FXI deficiency: a single-centre experience of 19 years

Haemophilia (2015), 1–8

Altre notizie della sezione

22 dicembre 2015

Ruolo di IDO 1 nello sviluppo di inibitori nei pazienti trattati con FVIII

Lo studio si propone di verificare il ruolo che può rivestire l’indolamina 2,3-diossigenasi (IDO 1) nello sviluppo degli inibitori.
I ricercatori hanno analizzato l’induzione, l’espressione e la funzione di IDO nelle differenti fasi di sviluppo e progressione dell’inibitore su 1000 pazienti affetti da Emofilia A grave con null mutation; dei 100 pazienti, 50 avevano inibitore positivo.
Dall’analisi multivariata effettuata è risultato che esiste un’associazione tra presenza di inibitore e carente attivazione di IDO 1 mediata da TLR9.

21 dicembre 2015

Progressi nel trattamento dei disordini congeniti della coagulazione

Lo stato attuale dei prodotti terapeutici innovativi per il trattamento dei disordini congeniti della coagulazione: progressi tecnologici non solo per la terapia dell’emofilia

15 dicembre 2015

Novità terapeutiche

Negli ultimi anni la terapia dell’emofilia e delle malattie correlate ha conosciuto grandi progressi, tuttavia ulteriori miglioramenti sono attesi grazie alle nuove ricerche e tecnologie…