Virus emergenti: il ruolo del virus dell’epatite E.

Sebbene il virus dell’epatite E sia asintomatico o possa causare una sintomatologia lieve, nei pazienti immunocompromessi può portare ad una grave patologia cronica epatica ingravescente. Un gruppo di ricercatori olandesi ha evidenziato un’elevata incidenza di virus dell’epatite E in donatori di sangue con conseguente trasmissione del virus nei pazienti riceventi le unità di sangue donate. Il problema è reso ancor più rilevante dalla possibile trasmissione di questo virus con i prodotti plasma-derivati, non scrinati per il virus E.


 

Transfusion. 2015 Nov 11. doi: 10.1111/trf.13402. [Epub ahead of print]

Incidence and duration of hepatitis E virus infection in Dutch blood donors.

Hogema BM, Molier M, Sjerps M, de Waal M, van Swieten P, van de Laar T, Molenaar-de Backer M, Zaaijer HL.

Altre notizie della sezione

13 novembre 2015

Stima dei rischi trasfusionali emergenti: l’esempio dell’infezione del virus dell’HEV

La valutazione del rischio trasfusionale è essenziale per preparare una strategia di screenig dei patogeni trasmessi tramite emoderivati. Tra dicembre 2012 e dicembre 2013 in Francia sono stati riscontrati 24 casi di plasma positivo ad HEV-RNA  su 57101 donazioni (4.2 su 10000). Aggiustando tale dato per sesso, età e numero stimato di portatori di HEV-RNA […]

5 novembre 2015

Un nuovo virus umano che condivide caratteristiche genomiche con Hepaciviruses e Pegiviruses da analisi di pazienti che sono stati trasfusi.

Gli autori hanno cercato varianti di alcuni virus in  pazienti trasfusi con sangue ed emoderivati. Usando questo approccio, hanno  rilevato e caratterizzato geneticamente un virus  umano, hepegivirus umano 1 (HHpgV-1), che condivide caratteristiche con virus dell’epatite C (HCV) e pegivirus umano . HCV e HPgV appartengono ai generi Hepacivirus e Pegivirus della famiglia Flaviviridae. HHpgV-1 […]

22 ottobre 2015

Focus sugli attuali metodi utilizzati per prevenire la trasmissione di agenti patogeni attraverso emoderivati ed emocomponenti utilizzati nel trattamento dei disordini emorragici

In questa interessante revisione della letteratura, pubblicata su Blood Reviews a luglio 2015, vengono discussi i metodi attualmente utilizzati nella prevenzione della trasmissione di agenti patogeni attraverso emoderivati ed emocomponenti. Gli episodi di sanguinamento acuto, legati a disordini coagulativi congeniti, acquisiti, a seguito di traumi o interventi chirurgici, vengono sovente trattati con plasma fresco congelato, […]